MEMO BOX 3 – AL TEATRO DELL’ACCADEMIA

MEMOBOX 3 farpi teatro - con note

In occasione di ART CITY – Arte Fiera 2018 viene proposta una testimonianza sul lavoro di Farpi Vignoli (1907-1997), pittore, scultore, architetto, con una esposizione allestita nel teatro da lui stesso progettato per l’Accademia di Belle Arti di Bologna.  Un’opera in parte incompiuta, ma che tuttavia ha vissuto e accoglie tuttora intense relazioni con la città e con la scuola che lo affianca. Minacciato di demolizione, nel 1995 diventa sede del TPO / Teatro Polivalente Occupato, che lo rende un luogo di riferimento della cultura indipendente e creativa di Bologna, fino allo sgombero e trasferimento del 2000.
In seguito il teatro viene acquisito pienamente all’attività didattica dell’Accademia, dimostrando una funzionalità assai estesa. Disegni, foto e scritti di archivio si confrontano con lo spazio vissuto e attuale, per una riflessione sui mutamenti vitali dell’architettura.

MEMO/BOX è una piattaforma di ricerche tra ieri e oggi, che intreccia documenti e opere del Novecento a realtà e visuali odierne, rinnovando energie ed esperienze ancora attive: un’occasione di incontro tra luoghi e percorsi creativi da riscoprire.

MEMO/BOX_3 è proposta da Camere Sonore, con il patrocinio dell’Ordine Architetti Bologna, in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Bologna e l’Archivio della famiglia Vignoli.

MEMO BOX 3
Al Teatro dell’Accademia/ Arte e architetture di Farpi Vignoli
Art City 2018
Inaugurazione giovedì 1 febbraio 2018 – ore 17:00
Teatro dell’Accademia di Belle Arti
via Belle Arti 54 / Bologna
orari
giovedì 1 febbraio 17.00 – 19.00
venerdì 2 febbraio 10.00 – 19.00
sabato 3 febbraio 10.00 – 19.00 / 21.00 – 02.00
domenica 4 febbraio 10.00 – 14.00
Sequenza sonora > domenica 4 febbraio ore 11:00 

 

>>>>scarica il programma artcity2018


 

Cura e allestimento: Daniele Vincenzi / Camere Sonore
Ambientazione sonora: Maurizio Carli Moretti / Camere Sonore
Grafica: Toni Giunta / Pablo comunicazione
Fotografie: Oscar Ferrari
Web/contenuti digitali: Aurora Toma